Manifestazioni ed Eventi











7ª edizione della manifestazione nei giorni 10,11,12,17,18,19,24,25,26 ottobre 2014 nella tensotrutturavia Giuseppe Mazzini angolo via Ugo Bassi, è uno dei territori ferraresi tipico in cui la tradizione e il consumo della Salama o Salamina da Sugo è molto forte.
Proprio per questo è stato registrato un marchio collettivo SA.POR – Sapori di Portomaggiore, per identificare tutte le produzioni tipiche portuensi, prima tra tutte questa delizia, fiore all’occhiello di tutta la cucina Ferrarese.
Durante i week-end della sagra sarà in funzione un ristorante dove degustare, tra l’altro, un ottimo antipasto di salumi portuensi, gustosi primi abbinati alla Salama ed altre “sfiziosità” capaci di entusiasmare il palato.
Naturalmente la Salama da Sugo con il purè sarà il piatto forte delle serate anche se il menù propone altri piatti tipici delle cucina portuense e ferrarese. Ad accompagnare le portate ci sarà il pane ferrarese ed i Vini del Bosco Eliceo. e delle colline romagnole.
Stand gastronomico aperto dalle ore 19.00 alle ore 22.30 - Ricche lotterie e nuovi piatti -
http://www.tavassi.it/sagrasalamasandolo/index.php



La Sagra del Tortellino d'Autunno si terrà nei giorni 10, 11, 12, 17, 18, 19, 24, 25, 26 ottobre 2014.
 



Nightmare Film Fest dal 25/10 al 1/11 a Ravenna

A Ravenna i festeggiamenti per Halloween cominciano prima della notte del 31 ottobre con il Ravenna Nightmare Film Fest, il festival internazionale del cinema horror che tiene banco dal 25 ottobre al 1 novembre.

Quest'anno giunge alla 12ª edizione ed è l'appuntamento più importante in Italia dedicato al cinema horror e fantastico che viene proposto a Ravenna un ricco programma con la proiezione di numerosi film.

Da non dimenticare la sezione dedicata ai lungometraggi dei registi emergenti.
Oltre alla proiezione di film sono previsti anche eventi collaterali come concerti di musica live.

 



La festa della zucca di Ostellato di Ferrara è in programma dnei giorni 11, 12, 18, 19, 25, 26 ottobre 2014.
Appuntamenti gastronomici a base di zucca nel Centro cittadino di Ostellato (FE)
XVI edizione dell’ormai tradizionale appuntamento con la regina del Mezzano, la Zucca "violina".
La località del Delta Po dedica il mese di Novembre a questo generoso prodotto della terra. Nelle Valli del Mezzano il terreno conferisce al frutto caratteristiche organolettiche uniche, e la zucca denominata “violina”, con la polpa arancione, compatta, dolce e soda, raggiunge i massimi livelli qualitativi.
 



27ª edizione della manifestazione che si svolge nei giorni 25 e 26 ottobre 2014 lungo la via principale del paese di Montecreto.
Vengono allestiti dei punti ristoro che propongono tutti i prodotti tipici derivati dalla castagna e dalla sua farina, come i "ciacci di castagna" e il "castagnaccio", accompagnati da buon vino e dalla musica di orchestrine tradizionali.

Per le vie del centro e nelle corti disseminate nel paese, si terrà la dimostrazione degli antichi mestieri della montagna e la ricostruzione della lavorazione delle castagne, dalla raccolta all’essiccazione e alla macinatura con il mulino ad acqua, tutt'oggi perfettamente funzionante. Nel pomeriggio sarà consegnato il Premio Castagna d’Oro e la giornata terminerà con l'estrazione dei premi della lotteria.
 



Nelle domeniche 5, 12, 19, 26 ottobre 2014
Si ripete per la 68ª volta l'Ottobre Selvapianese a Selvapiana, graziosa frazione di Bagno di Romagna.
4 domeniche caratterizzate ognuna da un tema diverso, dedicato ai prodotti tipici locali: castagne, funghi e tartufi.
Lo stand gastronomico con le delizie del territorio apre alle ore 12 mentre nel pomeriggio i festeggiamenti continuano con musica, intrattenimenti per grandi e piccini, gare podistiche, motoraduni e mostre mercato.

Programma Ottobre a Selvapiana
DOMENICA 5 OTTOBRE: "Festa di inizio Ottobre"
Ore 11,00 3° Motoraduno "Vespa & Lambretta" a Selvapiana
Ore 12,30: pranzo con tortellini all'ortica.

DOMENICA 12 OTTOBRE: " Festa della castagna"
Ore 12,30: pranzo con polenta d castagne

DOMENICA19 OOTTOBRE: "Sagra dei funghi e tartufi"
Ore 12,30: Pranzo con polenta, fungghi e tartufi"

DOMENICA 26 OTTOBRE: "Festa di Fine Ottobre"
Ore 12,30: Pranzo con tagliatelle al cinghiale.
Nei pomeriggi musica dal vivo, intrattenimenti ed animazioni per bimbi ed adulti, bancarelle, bancarelle con prodotti agricoli, specialità locali e vendita di castagne.



Tutte le domeniche 5, 12, 29, 26 ottobre 2014.
Tartufo bianco

30ª edizione della grande rassegna fieristica che nelle domeniche di ottobre richiama numerosi estimatori del prelibato e profumatissimo Tartufo Bianco Pregiato.
Accanto al celebre tubero, potrannoessere apprezzati tutti i prodotti autunnali del territorio: funghi, castagne, miele, erbe officinali, prodotti della pastorizia e della agricoltura e, inoltre, manufatti dell'artigianato rurale ed artistico.
Ovviamente si potrànno gustare le numerose specialità, a base di tartufo e funghi, tra le più raffinate e squisite della cucina nazionale ed internazionale tra le vie, le piazze, gli angoli più caratteristici dell'incantevole borgo medioevale di Sant'Agata Feltria.



50ª edizione nei giorni 12, 19 e 26 ottobre 2014
E' nel delizioso borgo di Montefiore Conca che si tiene tutte le domeniche di Ottobre la Sagra della Castagna.
Quest’anno la Sagra compie 50 anni e così per festeggiare, domenica 12 ottobre, ci sarà una gigantesca Mongolfiera e chiunque potrà provare l’esperienza di “VOLARE”.

Stand gastronomici con piade, caldarroste e fiumi di vino rosso e bianco dalla fontana.
Per l'occasione il centro sarà arricchito da musica, spettacoli, punti ristoro, un qualificato mercatino, castagne cotte e crude in quantità e dalla fontana del vino, da cui tutti potranno bere a volontà.
A fianco delle immancabili caldarroste fumanti sono tante le altre sfiziosità gastronomiche che si potranno gustare.
Sarà inoltre allestito un ampio spazio per bambini e non mancherà la possibilità di fare passeggiate naturalistiche.
Gli amanti dei sapori d’autunno troveranno soddisfatte le loro voglie presso il ricco mercato di prodotti agro-alimentari, mentre per chi è a caccia di oggetti curiosi e originali sarà allestita una selezionata esposizione di artigianato artistico.



Tradizione e sapori: il marrone di Zocca
L'importante Sagra si svolge
Nelle domeniche 12, 19 e 26 ottobre 2014 si rinnova lungo le vie del centro la 37ª SAGRA DELLA CASTAGNA.
Numerosi stand gastronomici propongono prodotti tipici locali (borlenghi, crescentine, salumi e formaggi) e prodotti a base di farina di castagne (ciacci, polenta, mistocche, torte, caldarroste , dolci).
I castagni divennero una risorsa fondamentale intorno all'anno 1000, sugli Appennini, dove iniziarono ad esser coltivati al posto dei boschi di querce.
Oggi il marrone di Zocca è tutelato da un apposito marchio e festeggiato annualmente da questa tradizionale sagra.
La farina di castagne viene utilizzata in cucina per la realizzazione di minestre, pane e dolci e in particolare gli ormai noti e delicati “Ciacci” conditi con la ricotta.
Lungo le vie del centro, nei numerosi stand gastronomici si potranno trovare i prodotti tipici dell'Appennino modenese come borlenghi, crescentine, salumi e formaggi, e i prodotti a base di farina di castagne come ciacci, polenta, mistocche, torte, caldarroste e dolci.

Nel corso della manifestazione vari spettacoli di animazione con ballo folcloristico locale e mercatino d'oggetti d'altri tempi intratterranno gli ospiti.



Una grande sagra gastronomica si tiene il 19 e il 26 ottobre 2014 per festeggiare il tartufio, re della tavola, che nasce spontaneo nelle verdi colline attorno alla cittadina di Dovadola.
Durante la 48° FIERA E SAGRA DEL TARTUFO nei punti di ristoro allestiti in Piazza Berlinguer saranno preparati tagliatelle, polenta, crostini, uova, panzerotti al tartufo e poi piadina alla lastra con affettati, salsiccia, carni al girarrosto, piadina fritta, patate fritte e vini romagnoli.
Il pubblico potrà inoltre acquistare tartufi di ogni pezzatura.

Alle 12.00 del 19 ottobre un’apposita Giuria premierà i migliori tartufi presenti in Fiera.
 



Sapori d'autunno, Tartufi, funghi e delizie del sottobosco al Castello Estense - Piazza Castello
30-31 Ottobre e 1-2 Novembre 2014
10ª edizione della Sagra dei Sapori d’Autunno di Mesola di Ferrara
Un appuntamento per scoprire i sapori del sottobosco del Delta del Po come i funghi, il radicchio, la zucca, le erbe e i tartufi di pineta.
Degustazioni gratuite di prodotti tipici, stand gastronomico all’interno del Castello Estense di Mesola, gare di ricerca guidata al tartufo, convegni, mostra mercato, escursioni in battello, visite guidate al Museo del Bosco e del Cervo presso il Castello Estense di Mesola, escursioni guidate in bicicletta e a piedi.

 



 Un fine settimana all'insegna della festa di Hallowen al Museo della Città e nei parchi tematici della Riviera
Museo della Città - via L. Tonini 1
Italia in Miniatura - Viserba di Rimini
Fiabilandia - Rivazzurra di Rimini
Rimini (RN)
Riccione
 
Giochi, animazione, magie, tarocchi, streghe trucca-bimbi, musica, zucche, storie, laboratori per grandi e piccini, fra suntuosi profumi d’autunno e sfilate in maschera nei parchi tematici di Rimini e non solo. 
 
Oltre alle tante feste e serate a tema nei locali e nei centri commerciali, il Museo della Città offre una serata davvero speciale!
Periodo di svolgimento: dal 31/10/2014 al 04/11/2014



Il pesce fa festa 31 ottobre - 2 novembre 2014 un appuntamento da non perdere con la kermesse gastronomica dedicata al prodotto principe della cucina locale: il pesce dell'Adriatico.
Cesenatico si trasforma in un grande ristorante per la manifestazione gastronomica “Il Pesce fa Festa”. 
 



La tradizione di curarsi con acque solfureo salso bromo iodiche magnesiache di Riccione Terme è talmente antica che in passato, sulle sue preziose sorgenti, sono nati racconti e leggende.
La festa di Halloween ha origine dalla festa celtica di Samhain, e rappresentava l’ultimo raccolto dell’estate. Nella dimensione circolare-ciclica del tempo, caratteristica di questa cultura, Samhain si trovava in un punto fuori dalla dimensione temporale che non apparteneva né all'anno vecchio e neppure al nuovo. Questo era il periodo più magico dell'anno: il giorno che non esisteva.



31 ottobre 2014 per le Strade del centro storico di Comacchio (FE)
Fantasmi che si aggirano per le strette vie del centro storico, cortei di zombie spaventosi, streghe e fattucchiere che sorvolano il cielo notturno nella notte più “terribile” e magica dell’anno. Tornano a Comacchio, con una veste completamente rinnovata, le iniziative e gli eventi dedicati alla festa di Halloween, una tradizione  anglosassone ormai molto amata e consolidata anche in Italia.
 



 Una tradizione prettamente romagnola che ormai passa come Halloween, ricorre la notte della vigilia di Ognissantiquando si riteneva che le barriere tra il mondo dei vivi e quello dei morti si annullavano e la terra si animava di creature fantastiche, dotate di misteriosi poteri. 
 
In Romagna, quella notte, prima di andare a letto, era tradizione lasciare la tavola apparecchiata, con i resti della cena bene in vista a disposizione delle anime dei defunti, che tornavano a farci visita. Nella notte di Ognissanti si ripropone dunque l'antichissima tradizione medievale, all'interno del misterioso castello sulla rupe. 
 
Quella notte, la vigilia di Ognissanti, era ritenuta magica, e i confini tra il mondo dei vivi e quello dei morti si annullavano, le barriere cadevano e la terra si animava di creature fantastiche, dotate di misteriosi poteri. In Romagna, quella notte, prima di andare a letto, era tradizione lasciare la tavola apparecchiata, con i resti della cena bene in vista: acqua, vino, pane e olio rimanevano a disposizione delle anime dei defunti, che tornavano a farci visita.



La Notte delle Streghe
31 ottobre 2014 dalle ore 20:00
Le travi dei soffitti scricchiolano, Le luci sono fievoli. Il buio del bosco è profondo… La Regina delle Streghe Vi chiama: Streghe, Streghette, Maghi e Maghetti siete tutti invitati!! Accorrete col Vostro abito più bello e più magico… La notte più stregata dell’anno Vi premierà!! La Regina delle Streghe cederà il suo Scrigno Magico al vincitore!!!

Serata in costume con animazione e banchetto. Il costume sarà a cura di ogni singolo partecipante e l'animazione inizierà al Castello e continuerà per tutta la serata

A pagamento



Loc. Rivalta di Gazzola
Il cupo mistero le dense leggende avvolgono uno dei cosiddetti sette castelli maledetti in Europa.

In compagnia di una guida specializzata in attività paranormali e leggende, grandi e piccini potranno avventurarsi alla ricerca de
Gli spiriti del misterioso Castello di Rivalta si manifestano nella magica notte di Halloween e grandi e piccini cercano di trovarli accompagnati da una guida specializzata in attività paranormali.

Durante la visita guidata in notturna una guida specializzata illustrerà ai visitatori le leggende del castello e i fenomeni paranormali ad essi collegati.
Attraverso la visita dei luoghi più significativi e carichi di energia mistica del castello, si attraverseranno spettacolari saloni e stretti camminamenti illuminati dalla tenue luce delle candele. Si riuscirà a percepire la presenza degli spiriti dannati che albergano nel maniero, a udire i loro sottili lamenti o addirittura immortalarli con la macchina fotografica?

Visite guidate ore 20.30, 21.30, 22.30 e 23.30.
 



Il 31/10/2014 nel borgo di Grazzano Visconti si celebra la notte di Halloween con un tenebroso evento. Una notte da streghe e da morti viventi, notte da vampiri e da mostri...una sola parola in comune la PAURA!

Dal primo pomeriggio fino a tarda notte il paese sarà allestito con zucche e fiaccole, ragnatele e scheletri: maschere grottesche accoglieranno i visitatori, invitandoli intorno al calderone delle streghe, intrugli bollenti e spettacoli di fuochi e mangiafuoco.
La sera ci si potrà trattenere nei ristoranti del borgo per dei golosi menù a tema.
INGRESSO AL BORGO GRATUITO
Stand gastronomici della Pro Loco in Cortevecchia



Sabato 31 ottobre 2014.
Il Samhain è una festa pagana conosciuta anche come Capodanno celtico, l’antica festa di fine raccolto.
Le popolazioni antiche in questo periodo celebravano il riposo della terra, Dea Madre per queste genti, e l’ingresso dell’anno nella stagione fredda, che rappresentava il tempo riposo  in attesa della nuova rinascita auspicata con l’arrivo della primavera.

E proprio questa ricorrenza dedica questa notte magica e fatata al mondo ultraterreno.
Le porte dell’aldilà per far si che le anime degli avi potessero, per un breve tempo, tornare sulla terra a vedere e sistemare quello che la progenie aveva fatto nel corso dell’anno.

A Riolo Terme anche quest'anno si ritorna alle antiche celebrazioni, anche attraverso la rievocazione storica dell’epoca celtica, esibizioni di teatro -con "I celti a tavola"- e di danza -"Il ritorno della Dea".



Una delle feste più longeve feste dell'Appennino dedicate alla castagna.
Una tradizione che si perpetua nel tempo che viene riproposta la 23ª edizione sabato 1° novembre 2014 in piazza Vittorio Veneto, con degustazioni e intrattenimenti vari.

Dalle ore 15.00 a sera si gusteranno le 'mondine' (o bruciate) con esperti 'spadellatori' che insegneranno ai giovani a maneggiare le caratteristiche padelle bucate.

Degustazione anche di altri prodotti tipici derivati della castagna presso i punti gastronomici e ristorantini del paese.

Per i più piccoli ci saranno i truccabimbi, gonfiabili, acrobati, zucchero filato.

Intrattenimenti musicali fino a sera.

In caso di maltempo, la manifestazione (organizzata dalla Pro loco e dal Comune) si svolgerà nella palestra comunale.